Forum FISCALE - CESSIONE CREDITI FISCALI

assegno alimentare fallito - detrazioni

  • Luigi Montalbano

    MESSINA
    11/09/2015 16:39

    assegno alimentare fallito - detrazioni

    L'assegno periodico (e temporaneo) corrisposto al fallito in esecuzione di un provvedimento del GD costituisce reddito assimilato al lavoro dipendente e sconta (almeno così sembra) la ritenuta di acconto.
    La domanda (e il dubbio) è se tale ritenuta deve essere effettuata applicando la detrazione fiscale (altre detrazioni)prevista per gli altri redditi corrisposti periodicamente.
    Ringrazio per l'attenzione e rimango in attesa di risposta

    • Stefano Andreani - Firenze
      Luca Corvi - Como

      11/09/2015 19:46

      RE: assegno alimentare fallito - detrazioni

      Concordiamo con quanto indicato nel quesito, ovvero che il sussidio ex art. 47 l. fall. rientri nella fattispecie residuale di cui all'art. 50, I comma, lettera "i" del D.P.R. 22/12/86 n. 917: "altri assegni periodici, comunque denominati, alla cui produzione non concorrono nè capitale nè lavoro", ovvero reddito assimilato a quello di lavoro dipendente.

      Esso, a norma dell'art. 52, I comma, lettera "c", è imponibile per l'intero importo e "si presume percepito, salvo prova contraria, nella misura e alle scadenze risultanti dai relativi titoli".

      Su di esso, a norma dell'art. 24, I comma, D.P.R. 29/9/73 n. 600, deve essere operata una ritenuta d'acconto determinata in base alle disposizioni stabilite per i redditi di lavoro dipendente, di cui all'art. 23 del medesimo D.P.R., effettuando quindi i conteggi (ragguaglio ad anno, detrazioni, ecc.) propri della determinazione delle ritenute sugli stessi.