Forum FALLIMENTI - PASSIVO E RIVENDICHE

privilegio di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 1075 del 1947

  • Francesco Stefanini

    Benevento
    19/02/2020 15:24

    privilegio di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 1075 del 1947

    Spett.le Fallco Zucchetti,
    Circa il privilegio di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 1075 del 1947 (privilegio industriale) vorrei la conferma che una volta iscritto nei pubblici registri vada soddisfatto prima di tutti i creditori ipotecari con iscrizione cronologicamente successiva (es. Agenzia Entrate Riscossione, creditore in forza di sentenza ed altri).
    Grazie per la preziosa collaborazione.
    • Zucchetti SG

      19/02/2020 20:12

      RE: privilegio di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 1075 del 1947

      SI perché il comma 2 dell'art. 3 del Decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato del 01/10/1947, n. 1075 stabilisce che "Il suddetto privilegio (di cui tratta il comma precedente) ….. è preferito ad ogni altro titolo di prelazione da qualsiasi causa derivante ad eccezione del privilegio per le spese di giustizia, ma non prevale sui diritti di prelazione derivanti da privilegi, pegni o ipoteche preesistenti alle annotazioni di cui ai successivi commi, i quali conservano la loro priorità rispetto al privilegio anzidetto". Ovvio dedurne che, invece prevale sui diritti di prelazione derivanti da privilegi, pegni o ipoteche successive alle annotazioni di cui ai successivi commi.
      Zucchetti Sg srl
      • Francesco Stefanini

        Benevento
        19/02/2020 20:22

        RE: RE: privilegio di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 1075 del 1947

        Grazie