Forum ESECUZIONI - IL DECRETO DI TRASFERIMENTO

trasferimento piena proprietà: nuda proprietà a un aggiudcatario e usufrutto a un altro

  • Chiara Barzelloni

    mondovì (CN)
    04/12/2017 15:40

    trasferimento piena proprietà: nuda proprietà a un aggiudcatario e usufrutto a un altro

    Buongiorno!
    mamma e figlio hanno presentato offerta congiunta per un immobile oggetto di esecuzione. Ora mi chiedono che il trasferimento avvenga per la nuda proprietà a favore del figlio e per l'usufrutto a favore della madre.
    É ammissibile quindi l'intestazione di diritti reali minori rispetto a quello trasferito?
    Gli aggiudicatari mi chiedono altresì di avvalersi delle agevolazioni fiscali previste per la ppc (piccola proprietà contadina)in qualità, il figlio di coltivatore diretto e la madre di imprenditore agricolo a titolo principale. Mi pare però sia logico la dichiarazione da parte di uno solo dei due, sbaglio?

    • Zucchetti SG

      05/12/2017 19:15

      RE: trasferimento piena proprietà: nuda proprietà a un aggiudcatario e usufrutto a un altro

      Non crediamo che la richiesta finale degli aggiudicatari sia accoglibile per due motivi. in primo luogo perché l'intestazione finale deve coincidere con l'offerta effettuata e, comunque, nonostante qualche voce contraria, si ritiene in larga prevalenza non ammissibile l'intestazione di diritti reali minori rispetto a quello trasferito perché non può essere creato un diritto diverso da quello trasferito. Ossia, se, come nel caso, è stata messa in vendita l'intera piena proprietà di un immobile, non può essere richiesta (al di là della formulazione dell'offerta) l'intestazione del diritto di usufrutto alla madre e del diritto di nuda proprietà al figlio, in quanto l'oggetto del trasferimento deve essere ciò che risulta intestato al debitore e quindi gli offerenti non possono richiedere l'intestazione di diritti reali diversi da quello trasferito.
      Qualora si addivenga al trasferimento della proprietà, non vi è alcun ostacolo ad applicare
      i benefici della piccola proprietà contadina, ove ne ricorrano i requisiti; e questa è una questione di fatto da accertare caso per caso.
      Zucchetti Sg srl
      • Chiara Barzelloni

        mondovì (CN)
        06/12/2017 08:50

        RE: RE: trasferimento piena proprietà: nuda proprietà a un aggiudcatario e usufrutto a un altro

        Ringrazio per il rapido riscontro che conferma i miei dubbi.
        Ora però, stabilito che l'intera e piena proprietà dovrà essere trasferita a mamma e figlio ciascuno per la quota di 1/2 avendo formulato offerta congiunta mi chiedo come comportarsi per le agevolazioni della piccola proprietà contadina.
        Se, da quanto ho capito, il figlio possiede i requisiti di coltivatore diretto e la mamma di imprenditore agricolo è possibile, allegando dichiarazione di entrambi, chiedere detti benefici? nel caso in cui invece solo uno dei due possedesse tali requisiti?
        Grazie infinite
        • Zucchetti SG

          06/12/2017 20:16

          RE: RE: RE: trasferimento piena proprietà: nuda proprietà a un aggiudcatario e usufrutto a un altro

          Non possiamo esserle di aiuto su questa questione. Noi possiamo dire la nostra opinione sulle problematiche fallimentari e connesse, come abbiamo fatto con la precedente risposta, ma ora si tratta di una questione specifica consistente nello stabilire se, in caso di acquisto di un bene in comproprietà, sia sufficiente per ottenere i benefici fiscali della piccola proprietà contadina che uno solo dei comproprietari possieda i requisiti di legge. Deve rivolgersi ad un esperto del settore.
          Zucchetti SG srl