Forum FALLIMENTI - CHIUSURA PROCEDURA

DICHIARAZIONE DEI REDDITI

  • Laura Gandolfo

    Imperia
    20/01/2020 14:00

    DICHIARAZIONE DEI REDDITI

    Buon pomeriggio,
    devo predisporre la dichiarazione dei redditi relativa al maxi periodo della procedura.
    Non essendo disponibile alcun residuo attivo e corretto non indicare nulla nel quadro RF?
    Quali altri quadri sono da compilare al fine che la dichiarazione risulti completa?
    Grazie
    Cordiali saluti
    • Stefano Andreani - Firenze
      Luca Corvi - Como

      04/02/2020 10:13

      RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

      La dichiarazione deve essere presentata compilando solo i dati anagrafici dell'impresa, i dati del dichiarante (il Curatore) e il periodo a cui si riferisce.

      Se i moduli di controllo dovessero ritenere tale totale assenza di dati errore bloccante, potrà essere necessario inserire un euro nel Quadro RF per poter effettuare l'invio.
      • Mistral Andrea Corradi

        San Vito al Tagliamento (PN)
        05/06/2020 14:13

        RE: RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

        Buongiorno,
        Chiedo cortesemente conferma che il modello IRAP non sia da presentare.
        • Stefano Andreani - Firenze
          Luca Corvi - Como

          15/06/2020 06:16

          RE: RE: RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

          Per quanto riguarda l'IRAP l'art. 5 del D.P.R. 322/1998 stabilisce:

          - al terzo comma, per quanto riguarda la liquidazione ordinaria, che "Se la liquidazione si prolunga oltre il periodo d'imposta in corso alla data indicata nel comma 1 sono presentate, nei termini stabiliti dall'articolo 2, la dichiarazione relativa alla residua frazione del detto periodo e quelle relative ad ogni successivo periodo d'imposta".

          - al quinto comma, specifico per i fallimenti, che "le dichiarazioni di cui al comma 3 sono presentate, con le medesime modalità, esclusivamente ai fini dell'imposta regionale sulle attività produttive e soltanto se vi e' stato esercizio provvisorio".

          Quindi, per quanto riguarda l'IRAP, non si presenta la dichiarazione relativa al c.d. "maxi-periodo fallimentare", bensì le dichiarazioni annuali "ordinarie" se e solo se vi è stato esercizio provvisorio, per la durata di tale esercizio.
      • Andrea Cester

        San Vendemiano (TV)
        09/09/2020 17:01

        RE: RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

        Buon giorno.
        In caso di fallimento relativo ad una ditta individuale chiuso a febbraio 2020 è corretto utilizzare il Modello Unico PF 2019 anno d'imposta 2018 oppure deve essere utilizzato il modello Unico 2020? Forse mi è sfuggito, ma non ho trovato uno specifico riferimento nelle istruzioni. Sebbene trattasi di persona fisica, ritengo inoltre corretto indicare il "maxi periodo" intercorso fra inizio e fine procedura nell'apposita sezione "Dati del Contribuente - Riservato liquidatore ovvero curatore fallimentare".
        Cordiali saluti.
        • Stefano Andreani - Firenze
          Luca Corvi - Como

          18/09/2020 21:19

          RE: RE: RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

          Per quanto riguarda il modello da utilizzare, l'art. 1 del D.P.R. 322/1998 recita: "le dichiarazioni sono redatte ... su modelli conformi a quelli approvati entro il 31 gennaio ... da utilizzare per le dichiarazioni dei redditi e del valore della produzione relative all'anno precedente ovvero, in caso di periodo di imposta non coincidente con l'anno solare, per le dichiarazioni relative al periodo di imposta in corso alla data del 31 dicembre dell'anno precedente a quello di approvazione".

          Di conseguenza, trattandosi di un periodo di imposta non coincidente con l'anno solare, in corso al 31/12/2019, va utilizzato il modello approvato nel 2020, quindi UNICO PF 2020.


          Per la compilazione del quadro riservato al Curatore fallimentare, vanno indicati il codice "6" e le date di inizio e fine del maxi-periodo.
          • Andrea Cester

            San Vendemiano (TV)
            19/09/2020 10:17

            RE: RE: RE: RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

            Molte grazie.
    • Alberto Piazzo

      SCHIO (VI)
      02/03/2021 11:46

      RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

      Buongiorno, in caso di esistenza di riparto finale come deve essere coompilata la dichiarazioen del maxi periodo?grazie
      • Stefano Andreani - Firenze
        Luca Corvi - Como

        10/03/2021 08:36

        RE: RE: DICHIARAZIONE DEI REDDITI

        Il discrimine non è se vi sia o meno il riparto finale, bensì se vi sia o meno un residuo attivo.

        In caso non vi sia (ovviamente la stragrande maggioranza dei casi) la dichiarazione va presentata, come scritto in uno degli interventi precedenti, compilando solo i dati anagrafici dell'impresa, i dati del dichiarante (il Curatore) e il periodo a cui si riferisce.

        Se i moduli di controllo dovessero ritenere tale totale assenza di dati errore bloccante, potrà essere necessario inserire un euro nel Quadro RF per poter effettuare l'invio.

        In caso invece vi sia un residuo attivo, la dichiarazione va compilata seguendo le indicazioni dell'art. 183, II comma, del T.U.I.R., in base al quale "Il reddito di impresa relativo al periodo compreso tra l'inizio e la chiusura del procedimento concorsuale ...è costituito dalla differenza tra il residuo attivo e il patrimonio netto ... all'inizio del procedimento, determinato in base ai valori fiscalmente riconosciuti".

        In tal caso, qualora si tratti di fallimento di persone fisiche o società di persone, il terzo comma sempre dell'art. 183 detta le regole per "depurare" tale risultato dal ricavato della cessione dei beni propri dell'imprenditore ovvero dei soci illimitatamente responsabili.